Rimini. Chiede permesso premio e gli sequestrano la casa intestata alla moglie

Chiede permesso premio e gli sequestrano la casa intestata alla moglie

Lui è in carcere da anni: la donna avrebbe acquistato un appartamento a Rimini con i soldi dei traffici del marito.

ANDREA ROSSINI. Dopo anni e anni di carcere duro, in regime di 41 bis riservato ai detenuti pericolosi o legati ad associazioni criminali, aveva chiesto di poter trascorrere il primo permesso premio a Rimini, a casa della moglie. I poliziotti avevano scoperto così che la donna, in apparenza nullatenente e con il marito in prigione, aveva acquistato un bell’appartamento nella città romagnola dove era cresciuta. (…)

Tratto dal Corriere Romagna

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy