Rimini. Coronavirus, si cerca chi l’ha portato in ospedale

Virus in reparto, si cerca chi lo ha portato

Restano otto i malati dopo la positività di un paziente in uscita dai Post-acuti. Sottoposte a tampone 150 persone

MONICA RASCHI – Centocinquanta tamponi già effettuati, di cui 110 già analizzati e risultati negativi al Covid-19, ma si attendono gli altri 40 nel corso della giornata odierna. Dopo la scoperta di otto pazienti positivi nel reparto Post-acuti dell’ospedale di Rimini, la macchina sanitaria per circoscrivere il focolaio si è mossa il più velocemente possibile e, al momento, il numero è bloccato a otto. Si tratta di cinque uomini e tre donne, con un’età che va dagli 80 ai 97 anni, tutti ricoverati nel reparto Post-acuti che, in questo momento, altro non è che un’appendice della Geriatria. I casi sono stati scoperti dopo che è stato individuato un paziente positivo al nuovo coronavirus, intercettazione che è stata resa possibile grazie ai rigidi controlli che vengono effettuati sui pazienti sia quando vengono ricoverati che quando vengono dimessi. (…)

Articolo tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy