Rimini. Per mille malati e disabili prima dose arrivata a casa

Per mille malati e disabili prima dose arrivata a casa

Aumentate le vaccinazioni a domicilio. Ecco come andrà avanti a Rimini la campagna per gli over 75 e le persone affette da patologie gravi e croniche

MANUEL SPAZZI. La campagna con AstraZeneca è ripartita, e sono riprese le prenotazioni del vaccino tra i riminesi tra i 75 e i 79. A dire il vero, come sottolinea l’Ausl, «le prenotazioni non si sono mai fermate», anche dopo che lunedì pomeriggio è scattata la sospensione del vaccino. Ma gli effetti del blocco si erano visti: lunedì a Rimini si erano prenotate oltre 5400 persone, da martedì a giovedì altre 1.500 in tutto. A metà pomeriggio ieri risultavano prenotati complessivamente 7.377 over 75 riminesi. Per quelli già prenotati che dovevano vaccinarsi nei giorni scorsi e non hanno potuto farlo per il blocco di AstraZeneca, l’appuntamento è stato rinviato alla settimana tra il 29 e il 3 aprile. Per gli altri la vaccinazione dovrebbe partire tra oggi e domani.  (…)

Tratto da Il Resto del Carlino

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy