Rimini. Colto in flagrante mentre frugava nella borsa rubata

Trovato a Rimini in possesso di carta di credito rubata e refurtiva: arrestato. Lo afferma in un comunicato la Questura della città romagnola.

Alle ore 3.40 circa di stanotte, durante l’espletamento della normale attività di controllo del territorio in viale Principe di Piemonte, una volante della Polizia è stata avvicinata da un cittadino che segnalava la presenza di un uomo dietro una siepe, che stava frugando all’interno di una borsa.
L’uomo stava prelevando diversi oggetti, tra cui un portafoglio, mentre gettava via la sacca lungo il tragitto
.

Raggiunto l’uomo, un 28enne di origine magrebina senza fissa dimora e irregolare sul territorio italiano, questo si è mostrato da subito insofferente e agitato al controllo, tenendo sempre ben stretto uno zaino che portava indosso.
Visto quanto segnalato e l’atteggiamento sospetto, i poliziotti hanno perquisito il soggetto trovando all’interno dello zaino una carta di credito intestata a terza persona, 245 euro in contanti, un telefono cellulare, oggetti sottratti dalla borsa, oltre che un cacciavite.

Accompagnato in questura, l’uomo è stato arrestato per indebito utilizzo e possesso di carte di credito nonché indagato in stato di libertà per ricettazione e possesso di oggetti atti a offendere.

——

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
 
 
 
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy