Rimini. Gli sfondano la testa a bastonate per un amaro da quattro euro

Gli sfondano la testa a bastonate per un amaro da quattro euro

Vittima dell’aggressione avvenuta in un ristorante del lungomare un 44enne a cena con la famiglia

Preso a bastonate in testa, colpito da due o più persone con calci e pugni quando era aterra. Non è il copione dell’ennesima rapina andata in scena in questa estate davvero violenta. È la “lezione ” data dallo staff di un ristorante del lungomare ad Alex, 44 anni, un cliente avvicinatosi per la seconda volta alla cassa del locale, per pagare la consumazione extra della consorte, dopo aver già saldato la sua parte di conto. «Devo ringraziare che a tavola con noi c’era un’operatrice socio sanitaria che ha rianimato mio marito altrimenti, adesso, sarei qui a raccontarle un’altra storia». La voce di Claudia è ancora carica di adrenalina e paura, quando ricorda i minuti di follia vissuti sabato scorso dal marito con cui, assieme a due figli, alla fidanzata del primogenito, un’altra coppia edue amiche,avevadeciso diandare a cena in un ristorante del lungomare. «Tutto era andato per il meglio, anche con il cameriere che ci ha servito avevamo scherzato tutta la serata» (…)

Articolo tratto da Corriere di Romagna

Caro lettore, Libertas mai come ora svolge un servizio pubblico importante per tutta la comunità. Se apprezzi il nostro lavoro, da 20 anni per te gratuito, ti chiediamo un piccolo contributo per aiutarci in questo momento straordinario. 
 
Anche un caffè alla settimana per noi può fare la differenza.
 
Puoi usare Paypal cliccando qui:
 
 
oppure facendo un bonifico con causale DONAZIONE all’IBAN intestato a Libertas:
 
SM78R0606709802000020148782
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy