NQNews di Rimini. Palacongressi: se la Provincia esce dalla compagine, chi pagherà i debiti?

Nuovo Quotidiano di Rimini: La Rimini Congressi ha un patrimonio netto di 54 mln, ma i debiti per la costruzione del Palas / Senza Provincia, a chi i debiti? / Rimini in ansia: “Con un piede in meno il tavolo crolla” 

RIMINI. La preoccupazione c’è. Inutile nasconderla. Ora che la Provincia si sta sfilando anche dagli assetti societari, c’è una fetta di torta (che ha pure i debiti) senza un proprietario. “Essendo tre soci, venirne meno uno ci mette in una situazione di grande apprensione”. L’assessore Gian Luca Brasini si riferisce alla società Rimini Congressi, creata in sostanza per ammortizzare i debiti della realizzazione del nuovo Palas. Parliamo di un patrimonio di 95 milioni, quello netto supera i 54. “Con un piede in meno il tavolo crolla”. Anche se il Comune dovesse trovare le risorse necessarie, sono sempre di decine di milioni di euro, non c’è assoluta indicazione su chi sostituirà la Provincia e di conseguenza che avrà il nuovo ruolo nell’importante partita.  (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy