Oggi e’ arrivata la cartella esattoriale della minimum tax! 3.0

Oggi a molti imprenditori. anche piccolissimi. è arrivata una sgradita sorpresa!  LA CARTELLA ESATTORIALE della minimum tax!
La maggioranza degli imprenditori pagherà circa 4.000 euro come anticipo delle tasse dell’anno più altri 1.300 euro per la tassa di licenza. Le ditte individuali circa 500 euro.
Lo diciamo a voce alta!  Con SAN MARINO 3.0 non avreste pagato un euro!
Le tasse le fa pagare chi non ha assolutamente nessuna idea di come creare ricchezza! E la coalizione Bene Comune di idee confuse le ha avute sin dall’inizio di questa legislatura. Ma sempre di meno che l’estrema sinistra che vorrebbe mettere lo Stato su ogni cosa e che vorrebbe addirittura istituire la figura del delatore fiscale come nell’Unione Sovietica oppure nell’attuale Corea del Nord. Dove ci denunceremo tutti! Uno contro l’altro!
Con 2.000 disoccupati possiamo dire che Bene Comune ha fallito. Se ci fosse stata l’estrema sinistra, o i comunisti nascosti, al potere saremmo comunque ridotti peggio! Ci sarebbe stato il default del paese e saremmo davvero ritornati all’agricoltura ed alla pastorizia.
Noi di San Marino 3.0 le idee le abbiamo sempre avute chiarissime. E per questo che siamo stati i primi a metterle su carta, punto su punto sul nostro programma.
Crediamo che la presenza dello Stato deve essere solo confinata a quei settori dove è indispensabile e dove ci sono i beni primari, come ad esempio l’AASS. Allo stato va dato il controllo ferreo dei lavori dati in appalto, con gare d’appalto non truccate e serie presiedute da un giudice! Valutiamo con estrema soddisfazione la cessione trentennale della Centrale del Latte ad una cooperativa privata qual è quella degli allevatori denominata ”Latte Sammarinese”.
Lo Stato a San Marino deve dismettere quelle attività che non gli sono proprie e che sono in perdita senza l’apporto dello stesso stato o senza un monopolio.
Noi di San Marino 3.0 sapremo come risolvere la situazione economica disastrosa delle finanze statali.
Più voci ci dicono che l’attuale governo non sa se riuscirà a pagare le prossime gratifiche! Ma è facile comprenderlo quando non si hanno entrate, si spende troppo e male e si ricorre al debito per pagare gli emolumenti.
Noi avremo liberalizzato diversi settori, fatto diventare San Marino una repubblica del divertimento, fatto creare eventi di portata europei o mondiali, Casinò e case chiuse a gestione privata di altissimo livello con controllo statale, introdotto le residenze a facoltosi, creato il turismo sanitario con cliniche di livello assoluto, avviata la fecondazione assistita e tante altre iniziative benefiche per l’occupazione e la salute economica del paese.
Qui invece i disoccupati aumentano, i ministri promettono posti di lavoro che non arriveranno mai, Arzilli continua a spendere i soldi dello Stato senza un freno e senza un ritorno. Tutti si beano del nulla!
Questa, quella attuale, è la San Marino che non volevamo! E lo abbiamo detto.
Questa è la San Marino che gran parte dei sammarinesi ha voluto e votato! Ora pagate e non lamentatevi! Ma la prossima volta dateci una possibilità di cambiare definitivamente questo paese, ma non verso l’estrema povertà come vuole la sinistra comunista!
Se non vuoi diventare povero ed emigrare! Dacci fiducia!
Dai fiducia a San Marino 3.0 – Movimento patriottico – Sempre dalla parte dei sammarinesi!

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy