Omologa del tribunale di Bologna per Delta. Carisp San Marino

La decisione del Tribunale di Bologna di omologare il piano di ristrutturazione del Gruppo Delta, consente alla Cassa di Risparmio di San Marino di aprire una nuova fase.

I giudici bolognesi hanno dichiarato inammissibili alcune delle istanze di opposizione presentate al piano di ristrutturazione concordato con i commissari e rigettato invece tutti gli altri esposti, ritenendoli privi di fondamento.

Dopo un lungo periodo di amministrazione straordinaria del Gruppo Delta, si può guardare con maggiore serenità e con rinnovato entusiasmo al futuro e la Cassa di Risparmio potrà continuare ad essere un punto di riferimento importante per la Repubblica di San Marino e per i risparmiatori e gli investitori stranieri.

 “E’ per noi motivo di grande soddisfazione – afferma il Presidente della Cassa di Risparmio di San Marino, Leone Sibani – un’iniezione di fiducia. Con questa decisione si chiude un periodo difficile ed ora possiamo concentrarci appieno sulla nostra missione principale e sul ruolo della nostra banca nel tessuto economico e sociale della Repubblica di San Marino. La tendenza ad una ripresa – aggiunge il Presidente Sibani – che avevamo registrato fin dai primi momenti successivi al commissariamento, possiamo dire che oggi si sta consolidando ed ora non possiamo che attendere con rinnovata fiducia la fase di rafforzamento già programmata”.

 

San Marino 18 novembre 2011

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy