Ordigno bellico spunta nel cantiere a Riccione, scendono in campo gli artificieri

Ordigno bellico spunta nel cantiere Scendono in campo gli artificieri

Proiettile di mortaio, lungo 40 centimetri, ritrovato in viale Colombarina a Coriano: lo rimuoverà l’esercito

Ennesimo ritrovamento di un ordigno bellico della seconda Guerra mondiale. Il residuato, meglio identificato come proiettile di mortaio, lungo 40 centimetri, è stato rinvenuto sei giorni fa in viale Colombarina, a Coriano, a pochi passi dal confine con Riccione, durante i lavori di scavo che la Cbr (Cooperativa braccianti riminese) sta eseguendo per il completamento della terza corsia dell’autostrada. Nello specifico si tratta dell’intervento di viabilità di collegamento con viale Venezia. L’ordigno è stato subito segnalato ai Carabinieri di Riccione, che attendono comunicazione dalla Prefettura per il disinnesco del proiettile di fabbricazione tedesca. A occuparsene a breve dovrebbero essere gli artificieri dell’esercito di Piacenza, già intervenuti in zona diverse volte per casi analoghi. Considerata la collocazione del cantiere, distante dalle abitazioni, le delicate operazioni di bonifica saranno effettuate senza alcuna evacuazione (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy