Ordine del giorno dignità femminile Afganistan e Pakistan

San Marino 22 aprile 2009

Ordine del Giorno

Esprimiamo preoccupazione per la violazione dei diritti civili che si sta attuando in Paesi in cui predomina l’integralismo islamico.

La repressione delle manifestanti in Afganistan, che protestavano contro l’introduzione di norme che di fatto legalizzano lo stupro in ambito famigliare, come anche l’introduzione della legge islamica in parti del Pakistan che va a limitare fortemente la libertà femminile ed ostacola anche l’accesso all’istruzione per le bambine, non può essere tollerata.

Esprimiamo solidarietà alle Parlamentari afgane ed a tutte le donne che in condizioni proibitive ancora continuano ad impegnarsi pubblicamente ed a valorizzare i propri talenti, richiedendo per esse, da parte della comunità internazionale, la garanzia alla sicurezza personale.

Pertanto il presente O.d.G. impegna il Congresso di Stato ad avviare un’azione diplomatica in tutte le sedi internazionali a tutela della libertà e della dignità femminile in Afganistan e Pakistan.

Seguono firme di tutte le donne Consigliere e del gruppo di Sinistra Unita

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy