PANORAMA parla di Logge d’Affari in relazione a San Marino e attacca Prodi per il Why not

Il settimanale Panorama in relazione all’inchiesta di Catanzaro condotta dal Procuratore Lugi De Magistris, detta Why not, parla di “Logge d’Affari” in aggiunta a Loggia di San Marino o Comitato d’Affari.
L’articolo è firmato da Giacomo Amadori.
L’attacco a Romano Prodi, Presidente del Consiglio Italiano, è evidente fin dal titolo: Le relazioni pericolose del Professore. E prosegue nel sottotitolo: LOGGE D’AFFARI Una girandola di società e di soldi (molti sono fondi Ue) tra Calabria, San Marino e Bruxelles. La procura di Catanzaro indaga. Saltano fuori nomi importanti legati a Prodi. E uno strano numero telefonico.
Amadori a proposito di massoneria riporta quanto detto da un non meglio precisato ‘investigatore’: Non andiamo a caccia di grembiulini, quello è solo folclore, anche se qualcuno lo abbiamo trovato.
Amadori parla di un “comitato di affari”, trasversale ai partiti e con base nel paradiso fiscale di San Marino, che grazie ad amicizie altolocate (anche all’interno della Guardia di finanza e della magistratura) e un reticolo di società costituite ad hoc sarebbe riuscito a drenare centinaia di milioni di euro di finanziamenti pubblici (in particolare dell’Unione Europea) indirizzandoli nelle casse dei partiti e nelle tasche dei politici e dei loro amici.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy