Patto per San Marino, chiarimento in corso (europopolari)

Comunicato stampa

 

 

Il
chiarimento in corso con gli EPS è direttamente conseguente ai contenuti della
legge finanziaria e agli atteggiamenti che sono stati tenuti in Consiglio. Non
ultimo, la mancata votazione del dottor Renato Clarizia alla presidenza di BCSM.

Il
Patto non ha intenzione alcuna di ripercorrere strade del passato, che non
hanno aiutato a risolvere le questioni politiche. E che, caso mai, hanno
complicato ulteriormente le situazioni.

Le
preoccupazioni degli EPS sullo stallo dei rapporti con l’Italia sono da sempre
presenti in tutto il Patto, che è consapevole che questa è la priorità in
assoluto, sulla quale, da tempo, non lesina impegno e sforzi. Ma il Patto
ritiene anche che per conseguire risultati serva un’azione comune e non
fibrillazioni che rendono inutile ogni passo in avanti.

Il
punto nodale del confronto in atto verte sulle riforme e sugli adempimenti
indicati nella legge di bilancio: quella tributaria, della pubblica
amministrazione, del mercato del lavoro e pensionistica. Interventi
indispensabili per recuperare il gap di arretratezza e per realizzare le
condizioni  
idonee a superare le crisi
economica, rilanciare la ripresa e lo sviluppo del Paese.

In
questo momento l’interrogativo a cui devono rispondere gli EPS è dunque: sono essi
su questa strada, con lealtà e trasparenza verso il Paese?

Altre
questioni, per la maggioranza, non esistono.

 

 

San
Marino 19 gennaio 2011

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy