PIER MARINO MULARONI SUI LAVORI DELLA COMISSIONE CONSIGLIARE PERMANENTE TERRITORIO

DICHIARAZIONE DEL CAPOGRUPPO CONSIGLIARE DEI DEMOCRATICI DI CENTRO (DdC) PIER MARINO MULARONI SUI LAVORI DELLA COMISSIONE CONSIGLIARE PERMANENTE TERRITORIO

La presentazione di un Ordine del Giorno, da parte dei commissari di maggioranza, per il rinvio del progetto di legge “Modifica della legge 21 Gennaio 2004 n°6 Inalienabilità dei terreni di proprietà pubblica e disciplina delle permute”, è la via d’uscita “estrema” congegnata per evitare una divisione annunciata.

L’opportunità di procedere al rinvio dell’esame del predetto progetto di legge al fine di “consentire una riformulazione atta a coordinare le disposizioni ivi contenute con i provvedimenti in materia di alienazione di aree industriale ed artigianali attualmente in fase di definizione”, è un modo diplomatico per salvare la faccia – da parte della maggioranza – rispetto ad un intervento che non gode della condivisione delle forze in seno al Patto per San Marino.

Già in occasione della presentazione in prima lettura avevamo stigmatizzato il tentativo del Governo di cedere terreni pubblici con la sola maggioranza semplice vanificando ogni minima tutela ed il corretto rapporto tra beni dello Stato e beni dei privati cittadini.

Lo stesso progetto di legge – aggiunge Mularoni – stante le informazioni a nostra disposizione non si ritrova all’interno di un piano anticrisi idoneo nel dare il benché minimo sostegno logico a questo provvedimento.

Nonostante la “tregua necessaria” raggiunta all’interno della maggioranza che ha evitato, di fatto, un ulteriore scivolone al Governo dopo aver perso due voti nella votazione finale al progetto di legge delega per il riordino e l’aggiornamento della normativa in materia ambientale, i DdC – conclude Mularoni – saranno intransigenti affinché ogni tentativo, se non legato a progetti seri e trasparenti, ma che invece faciliti manovre speculative sia bloccato.

DEMOCRATICI DI CENTRO
San Marino, 15 Luglio 2009

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy