Plenario, tribunale: la maggioranza politica riabilita l’ex dirigente. L’Informazione di San Marino

Vietate immagini e riprese all’interno anche per San Marino Rtv

La decisione definita di ‘autotutela’  influirà sui procedimenti in corso

L’INFORMAZIONE DI SAN MARINO La seduta del Consiglio giudiziario plenario si apre con dodici presenti e con il divieto di fare immagini e fotografie in aula, come era sempre avvenuto in passato. La seduta si apre, quindi, constatato un risicato numero legale, dopo che i tre membri di opposizione e il dimissionario Iro Belluzzi, oltre alla maggioranza dei magistrati, hanno annunciato la loro assenza dalla seduta. Seduta che si apre con un parere alla giurista Licia Califano. Parere che, a quanto si sa, sosterrebbe che nelle votazioni l’astensione non debba essere conteggiata. Interpretazione in antitesi con i precedenti, e comunque non applicabile alla precedente seduta che aveva bocciato il famigerato ordine del giorno. Ma di questo alla maggioranza frega poco, ritenendo valide le votazioni future. Anche quelle adottate ieri con 11 voti.
Tanto basta, comunque, per poter procedere con un risicato numero legale e una votazione a maggioranza politica per prendere delle decisioni. La seduta di ieri era stata preceduta, tra l’altro, da due lettere che contribuiscono a porre pesanti dubbi sulla valenza delle decisioni prese in assenza della maggior parte delle toghe.  (…)

Articolo tratto da L’Informazione di San Marino

Leggi l’articolo integrale pubblicato dopo le 23

Leggi il comunicato della Segreteria Istituzionale 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy