Politica estera a San Marino, l’affondo di Gabriele Gatti

Gabriele Gatti, leader del Partito Democratico Cristiano Sammarinese (coalizione Patto per San Marino, maggioranza in Consiglio Grande e Generale), tralascia le problematiche che lo riguardano direttamente come persona o come

ex Segretario alle Finanze.
Ed anche le problematiche interne al partito. Fino, si dice, quelle coi parenti.
Gatti, a quanto scrive Lucia Rughi di Corriere Romagna – San Marino, attacca diritto diritto la politica estera di cui è responsabile il Segretario di Stato Antonella Mularoni.

I rapporti con l’Italia vanno subito rifondati.

Anche se in Italia si andasse al voto, San Marino si deve impegnare in un rapporto forte che vada oltre gli equilibri derivanti dai partiti politici.
Il vuoto diplomatico poteva essere accettabile in determinati periodi come
lo scudo fiscale, ma oggi non abbiamo più scuse: bisogna lavorare con serietà

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy