Presa di posizione di Esteri e Finanze su articolo di Panorama.it

INCHIESTA RE NERO, SEGRETERIE ESTERI E FINANZE: “TUTTO INFONDATO”

CONTATTI CON LE AUTORITA’ ITALIANE “PER TUTELARE IMMAGINE REPUBBLICA”

“Normali operazioni interbancarie che avvengono da sempre e che sono regolamentate dagli accordi tra i due Stati”. Così le Segreterie di Stato per gli Affari Esteri e per le Finanze della Repubblica di San Marino commentano gli sviluppi dell’inchiesta della procura di Forlì denominata “Re Nero”. Le Segreterie di Stato, “informate dalla Banca Centrale della Repubblica di San Marino e acquisiti gli elementi della vicenda Cassa di Risparmio della Repubblica di San Marino Spa – Monte dei Paschi di Siena Spa per presunta violazione delle norme sull’antiriciclaggio”, ritengono quindi “infondato quanto contestato. Ci si chiede- continuano le due Segreterie di Stato- come possano essere considerate operazioni di riciclaggio quando invece si tratta di movimenti tra banche e con la provenienza del denaro dalla Banca d’Italia. Le Segreterie di Stato si sono già attivate presso le autorità italiane al fine di chiarire e tutelare gli interessi degli operatori del sistema bancario sammarinese e dell’immagine della Repubblica di San Marino”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy