Provincia di Rimini: scricchiola la maggioranza, ritirato il piano delle acque

Si è celebrato lunedì l’ultima seduta della legislatura per il Consiglio provinciale. Nei cinque anni sono state effettuate 882 riunioni; destinati 568 mila euro per progetti di cooperazione internazionale.
È stato inoltre approvato dalla maggioranza il rendiconto della gestione 2008 che, come illustrato dall’assessore Riziero Santi, vede un avanzo di amministrazione pari a 989 mila euro, un patrimonio netto di 114 milioni e un utile d’esercizio di poco superiore a 228 mila euro.
Maggioranza in difficoltà invece sul piano delle acque che è stato ritirato dall’ordine del giorno.
Approvato anche il supplemento all’accordo per la realizzazione del nuovo Centro congressi di Rimini, che prevede la sottoscrizione da parte della
Provincia dell’aumento di capitale di 7 milioni di euro
per 3,5 milioni (l’altra metà viene sottoscritta dal comune di Rimini). Si tratta
dell’operazione conseguente alla decisione della Regione di non acquisire la quota di partecipazione di 7 milioni, ma di destinare la stessa cifra al finanziamento di opere sul territorio collegate con il nuovo Centro congressi.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy