Redditi in Emilia Romagna: Rimini segna 5,3 miliardi di euro

Anche quest’anno l’Emilia-Romagna si
conferma al terzo posto tra le regioni piu’ ricche d’Italia,
raccogliendo 73,9 miliardi di euro di patrimoni ‘private’. Il
primato della ricchezza in regione spetta a Bologna, che detiene
18 miliardi di euro di patrimoni private cui seguono Modena (con
11,9 miliardi) e Reggio Emilia con i suoi 8,5 miliardi di euro.


Seguono poi Parma (8 miliardi), Forli’-Cesena (6,5), Ravenna
(6,1), Rimini (5,3), Ferrara (5,1) e Piacenza (4,6): e’ quanto
emerge dall’analisi della distribuzione della ricchezza a livello
regionale, contenuta all’interno dello studio “Stima del mercato
italiano degli High net worth individual”, realizzato
dall’associazione italiana del private banking (Aipb), cui
partecipano numerosi istituti di credito, presentato nel corso
del forum annuale del private banking.

Secondo lo studio, che analizza la disponibilita’ finanziaria
dei “super ricchi” (ovvero delle famiglie con un patrimonio
finanziario sopra i 500.000 euro) e ne definisce provenienza
geografica e tipologie di investimento, l’Emilia-Romagna detiene
il 9,5% della ricchezza nazionale e si situa subito dopo la
Lombardia (che ha il 24,6% della ricchezza nazionale) e il Lazio
(10,7%). Da questi risultati, fa sapere Federico Taddei,
presidente commissione tecnica marketing dell’Aipb in una nota,
“emerge che in Lombardia, Emilia-Romagna, Piemonte,
Friuli-Venezia Giulia e Liguria, lo stock percentuale di
ricchezza private risulta superiore al reddito percentuale
prodotto (il Pil), mentre la situazione e’ opposta nel resto
d’Italia”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy