Referendum Ue. Sinistra Unita, incontro pubblico a Faetano

San Marino, 7 ottobre 2013
Sinistra Unita organizza per martedì 8 ottobre alle ore 21.00,presso la Sala del Castello di Faetano, un incontro pubblico per parlare e discutere insieme del Referendum per la domanda di adesione all’Unione Europea.
Invitiamo vivamente i cittadini a partecipare a questa e alle altre occasioni di approfondimento, perché è molto l’allarmismo e la cattiva informazione che, in buona o in cattiva fede, si sta facendo su questa consultazione popolare.
Il quesito, infatti, chiede semplicemente che il governo faccia formale domanda di adesione per l’ingresso in Unione Europea. Ovvero che prenda carta e penna e che invii a Bruxelles una lettera alla Direzione Generale per l’Allargamento dell’UE. L’invio della lettera non comporta costi e non obbliga il Paese a nessun impegno. Inviare la lettera di richiesta di adesione è l’unico modo per avviare la trattativa e quindi conoscere i vantaggi e gli svantaggi di un possibile futuro ingresso in Unione Europea. Votare NO significa negare a San Marino una opportunità di conoscenza e di riflessione e quindi negargli una prospettiva aggiuntiva per il suo futuro. È solo una volta conclusa la trattativa che i cittadini sammarinesi saranno chiamati, mediante un nuovo referendum confermativo, a decidere se entrare o meno a far parte dell’UE.
Pertanto rinnoviamo l’invito ai cittadini ad informarsi e a chiarire i loro dubbi, per far chiarezza riguardo ad una scelta che in un modo o in un altro sarà centrale per il loro futuro e per quello di San Marino.
Sinistra Unita

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy