Riccione: Assassinato un pasticciere palermitano

(da “La Voce di Rimini”) All’alba di ieri mattina è stato assassinato un pasticciere palermitano.

Il suo nome era Antonio Amato, aveva 36 anni e lavorava presso il bar-pasticceria “Gardenia” di Gabicce.

L’auto, una Ford Mondeo, è stata tamponata da un’altra auto lungo la via Panoramica in direzione verso Gabicce.

Dopo lo scontro, gli assassini gli hanno sparato due proiettili, uno alla spalla e l’altro alla testa, con una pistola calibro 9; poi lo hanno sgozzato; inoltre gli hanno legato le gambe e, infine, gli hanno dato fuoco dopo avergli gettato addosso del liquido infiammabile.

I carabinieri stanno indagando su questo episodio tragico ed hanno intanto scoperto che Amato non ha alcun precedente penale riconducibile alla criminalità organizzata e hanno trovato l’auto degli assassini, una Lancia Thema, parcheggiata in via Enrico Mattei ma completamente distrutta dalla fiamme.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy