Riccione: Stuprata e segregata in casa dello zio

(da “Il Corriere di Romagna”) Una 21enne rumena è scappata via di casa, grazie a due giovani condomini riccionesi che le hanno procurato un biglietto per l’Inghilterra; e, una volta arrivata a Londra, si è recata al consolato italiano e ha chiamato la questura di Rimini raccontando delle violenze sessuali subite dallo zio.

L’uomo, 35enne disoccupato e suo connazionale, è stato fermato lunedì scorso dalla polizia con l’accusa di violenza sessuale, minacce e lesioni.

L’arresto del rumeno ha portato la squadra mobile a scoprire diverse anomalie nel condominio di Viale Vespucci: un garage e una mansarda trasformati in appartamenti e nessun inquilino è in possesso di un regolare contratto d’affitto.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy