Ricordato in un convegno un Gurkha, eroe della Seconda Guerra Mondiale

Un eroico fatto della seconda guerra mondiale è stato commemorato oggi a Faetano, in Piazza. Grande la partecipazione della gente anche da altri castelli della Repubblica di San Marino.
Il 18 settembre 1944 in prossimità di Monte Pulito, Castello di Faetano, il soldato Gurkha Sher Bahadur Thapa dell’esercito inglese cadde durante uno scontro coi tedeschi.
Il Gurkha protesse i suoi compagni costretti a ritirarsi per mancanza di munizioni. Quando pure lui finì le munizioni, cominciò a mettere in salvo i compagni feriti. Venne colpito a morte mentre trasportava il secondo ferito. Gli fu assegnata alla memoria la massima onorificenza militare dell’Impero britannico: la Victoria Cross.
La commemorazione è consistita in un convegno cui sono intervenuti:

– Pier Marino Bedetti, Capitano di Castello di Faetano

– Amedeo Montemaggi, direttore del Centro internazionale documentazione Linea Gotica di Rimini
– Luca Villa, autore del libro ‘Arrivano i Gurkha’

– Daniele Cesaretti del Centro internazionale documentazione Linea Gotica di San Marino che ha ricostruito la ‘Battaglia di Monte Pulito’

– David Harding, storico dei Gurkha, che ha parlato del ‘Significato della Victoria Cross’

– George Challis Cbe, ex ufficiale britannico del 1/9 Gurkha Rifles che comandava il reparto dei soldati Gurkha

– Fabio Gasperoni, presidente dell’Ente Cassa di Faetano, che ha fornito il supporto finanziario alla iniziativa.

Alle 18 ha avuto luogo l’apertura della mostra di fotografie e reperti bellici.
Già il 9 ottobre dello scorso anno c’era stata una commemorazione con la presenza di alcuni familiari di Sher Bahadur Thapa.
Nell’anno prossimo sarà eretto un cippo a Monte Pulito a ricordo dell’avvenimento, a seguito di un concorso cui saranno chiamati a partecipare artisti anche non sammarinesi

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy