Rimini: A marzo le nuove elezioni del consiglio della Carim

(da “La Voce di Rimini”) A marzo 2011 ci saranno le elezioni del consiglio generale della Fondazione Cassa di Risparmio.

Rispetto agli anni scorsi, le risorse finanziarie per investire sono minori tant’è che la rigidità della spesa corrente, la spesa per il personale e l’incidenza dell’indebitamento sono fra i più alti dei comuni di capoluogo in regione mentre la spesa per servizi è fra le più basse.

I componenti del consiglio generale sono 18: l’assemblea dei soci, composta da 100 membri, ne elegge 9, l’altra metà, di cui 4, sono nominati dal vescovo della Diocesi di Rimini, dal Sindaco, dalla Provincia, dalla Camera di Commercio mentre l’altro dagli altri comuni minori. 

Gli altri quattro rimasti entrano nel consiglio generale dove tre rappresentano le associazioni di categoria e uno, invece, gli ordini professionali.

La ricapitalizzazione sembra inevitabile e potresse aggirarsi attorno ai 100 milioni di euro e ciò vuol dire che la Fondazione ne dovrà tirare fuori 70: cifra molto dispendiosa ed è per questo che la Carim è sempre alla ricerca di un partner.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy