Rimini: Abusi in spiaggia, sono 19 le strutture sottoposte a sequestro

Il Nucleo Operativo della Sezione Polizia Marittima della Guardia Costiera di Rimini, composto da 6 militari tra cui Ufficiali ed Agenti di P.G., ha dato esecuzione al provvedimento di sequestro preventivo emanato dal GIP del Tribunale di Rimini in data 8 giugno 2012 relativo ad un procedimento penale avviato nel settembre 2011 a seguito di sopralluogo effettuato dalla medesima Guardia Costiera di Rimini con conseguente inoltro di informativa di reato alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Rimini per innovazioni abusive sul demanio marittimo.

Nello specifico, il concessionario dello stabilimento balneare interessato, ha eseguito nel tempo modifiche delle strutture balneari in uso destinando le cabine spogliatoio a deposito merci varie, officina, impianto fotovoltaico ed altro,  installando, altresì, nuove strutture balneari in violazione della normativa edilizia, ambientale, paesaggistica.

Sono 19 in totale le strutture sottoposte a sequestro giudiziario tra cui diversi gazebi, un campo da beach volley, alcune aree pavimentate, alcune docce, palme ad alto fusto e cabine.  

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy