Rimini. Aeradria: presentato il ricorso contro il provvedimento del tribunale. Il Resto del Carlino Rimini

Il Resto del Carlino Rimini / AEROPORTO AMBROMOBILIARE: «MAI CONDOTTO TRATTATIVE PER VENDERE IL ‘FELLINI’» / Aeradria, pronto il doppio ricorso per provare a tornare in pista

LA BATTAGLIA di Aeradria contro il fallimento decretato dai giudici entra nel vivo. Ieri l’avvocato Giuseppe Lombardi, per conto della società di gestione dell’aeroporto, ha depositato il ricorso contro il provvedimento del Tribunale. A giorni, forse già lunedì (e comunque entro Natale) sarà depositato pure il ricorso avanzato dai creditori. Sono quasi una sessantina le imprese, tra banche e fornitori, che hanno deciso di impugnare il fallimento. Rappresentano solo una parte dei 500 creditori di Aeradria, ma sono quelli che contano: insieme detengono infatti quasi il 70% dei 31 milioni che la società deve a imprese e banche. Aeradria confida che le due azioni legali vadano a buon fine: la speranza è che la Corte d’appello convochi l’udienza già entro la fine di gennaio.

Intanto la Ambromobiliare, la società di consulenza che per mesi ha seguito le sorti del ‘Fellini’, precisa: «Non abbiamo mai dichiarato che l’aeroporto vale solo 9 milioni, dopo il fallimento. (…) E’ vero invece che il ‘Fellini’, se il tribunale avesse omologato il concordato, avrebbe potuto avere un valore di 25-28 milioni di euro».


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy