Rimini. Al vaglio dei tecnici comunali le proposte del comitato V Peep. Corriere Romagna

Corriere Romagna: V Peep, Gnassi
valuterà le proposte
del comitato

RIMINI. Il sindaco Andrea Gnassi si è preso l’impegno di far valutare le proposte del comitato V Peep agli uffici tecnici. Non sono mancati momenti accesi nell’ incontro di venerdì sera a Palazzo Garampi tra gli esponenti del comitato e i rappresentanti dell’amministrazione, primo cittadino compreso. E’ arrivata così anche la tanto attesa (da parte del comitato) espressione della volontà politica di andare fino in fondo nel cercare di trovare un accordo. Sul piatto c’è un ricorso al Tar dell’Emilia Romagna (che si esprimerà nel merito il prossimo 23 gennaio) riguardante la delibera che impone a 870 famiglie circa 1.600 persone, di pagare sia i maggiori oneri di esproprio (da 2 a 9mila euro a unità) sia il riscatto del diritto di proprietà degli immobili (da 35 a 50mila euro a unità). Il comitato ha ribadito come in certi casi il riscatto non sia dovuto e come in altri i meccanismi di calcolo in realtà siano diversi. «Siamo stati penalizzati – spiegano dal comitato – dal fatto che l’amministrazione si sia svegliata dopo 40 anni dalle convenzioni». (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy