Rimini. Area stazione-dopolavoro: nuova sede del Comune? Corriere Romagna

Corriere Romagna: La Città che verrà / Il sindaco Gnassi tratta l’area della stazione / Nuova sede unica del Comune e sbocco a mare / Dopolavoro ferroviario, imminente l’offerta a Rfi: servizi alla persona, piste ciclabili, giardini e piste ciclabili  

RIMINI. Una nuova sede del Comune. Unica e all’ avanguardia. Stile Europa del nord. La sta studiano il sindaco Andrea Gnassi e rientra nel progetto di acquisizione dell’ area del Dopolavoro ferroviario. Il fatto. Era ottobre, quando Comune e Rete ferroviaria italiana in un incontro pubblico annunciarono il potenziamento della linea adriatica che per Rimini significa arrivare a Bologna in 45 minuti con treni che possono raggiungere i 200 chilometri all’ ora. In quell’ occasione Gnassi annunciò altri ragionamenti in corso con Rfi. «L’ obiettivo è aprire la porta sud della stazione, il varco per il mare disse -. Lavoriamo con Rfi a un accordo di programma per dare funzioni spe cifiche all’ intera zona: commerciale, direzionale, parco. Lo stabiliremo entro pochi mesi. Di sicuro parte del terreno, vicino all’ Ausa, sarà realizzato per realizzare una ulteriore vasca di laminazione». (…)

 


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy