Rimini. Ausl unica Romagna: i sindacati vogliono una sanita’ di prossimita’. Corriere Romagna

Annalisa Boselli – Corriere Romagna: «Ausl unica, non ci metterete da parte» /
Conferenza socio-sanitaria, Cgil, Cisl e Uil presentano il proprio dossier di proposte /
Nuclei di cure primarie, case della salute, assistenza domiciliare integrata, qualita

RIMINI. Ausl unica, i sindacati vogliono una sanità di prossimità. Nuclei di cure primarie, case della salute, assistenza domiciliare integrata sociale e sanitaria garantendo un’accessibilità di qualità. E’ questa l’idea di azienda sanitaria della Romagna – che entrerà formalmente in vigore dal primo gennaio del prossimo anno – che hanno Cgil, Cisl e Uil e che porteranno lunedì nell’ambito della conferenza socio-sanitaria. Perché – dicono – il merito è anche metodo. «Non vogliamo fare da spettatori di un processo. Vogliamo partecipare: si tratta della terza azienda sanitaria d’Italia per grandezza e copre un milione di utenti. Vogliamo contare». E rivolgono un appello ai politici: «La politica – afferma Graziano Urbinati, segretario generale della Cgil – faccia squadra». (…)


Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy