Rimini: Bunga bunga, Melania Tumini testimonia al processo contro Berlusconi

Tre riminesi testimoni al processo milanese contro Silvio Berlusconi.

In particolare Melania Tumini, ex compagna di liceo di Nicole Minetti, che ieri ha raccontato la sua serata ad Arcore, da dove ne uscì “imbarazzata e a disagio” e con un regalo del premier, mai restituito, consistito in due cd di Mariano Apicella e una busta contenente 4 banconote da 500 euro.

Il 19 settembre 2010 la Tumini, dopo molto insistenza, accettò l’invito della Minetti ad andare a villa San Martino, residenza dell’allora premier, “non immaginando di trovarmi in una situazione del genere”.

Prima era avvenuta la cena, dove alcune ragazze avevano già cominciato a spogliarsi e ad assumere atteggiamenti provocanti.

“Non ero a mio agio, mi sentivo in difficoltà, ma ho deciso di non manifestare questo imbarazzo”.

La giovane ha descritto il dopo-cena la sala del bunga-bunga: luci soffuse, palo per la lap-dance vicino al quale le ragazze si esibivano travestite.

“La Minetti aveva le culotte nere e un bustino con sopra una camicia da uomo, ma non i pantaloni”.

Si è messa a ballare, rimanendo poi solo con culotte e bustino.

Finita la serata, ha continuato Melania, le ragazze salirono al piano di sopra, in una specie di sala d’aspetto, per poi entrare in un ufficio dove c’era Berlusconi da solo.

Entrò anche la ragazza riminese e l’ex Presidente del Consiglio le consegnò la busta “chiedendole se si fosse divertita ma lei le rispose che quella non era il suo modo di divertirsi”.

“Nicole fu sbrigativa e mi spiegò che lui lo fa spesso, aiuta le persone in difficoltà. Avevo dei dubbi sul tenerli ma alla fine andai a Londra. Sono stata superficiale e ingenua, pensavo che il mio percorso di studi potesse interessare, invece la tipologia di serata a cui ho partecipato non prevedeva alcun momento istituzionale o professionale”.

Fonte: (corsivo) “Il Resto del Carlino”

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy