Rimini. Città più sicura, sette telecamere nei punti critici

“Grande fratello” al Ponte di Tiberio e alle intersezioni tra via Coriano e via Pullè.

Nuovi occhi elettronici vigilano sulla città. La rete di videosorveglianza del territorio si implementa infatti in tre punti. Le nuove dotazioni, approvate dalla giunta nell’ultima seduta nell’ambito del progetto “Street tutor” cofinanziato dalla Regione, sono videocamere di tipo Ocr (in grado di leggere le targhe delle automobili) affiancate da telecamere ad alta definizione, posizionate ai varchi di accesso della città e nelle aree di rilevanza storico-ambientale del comune. (…)

Articolo tratto dal Corriere Romagna

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy