Rimini: Controlli di Ferragosto, polizia municipale non va mai in vacanza

Gli agenti della Polizia municipale sono stati impegnati nel controllo della vendita e somministrazione di bevande alcoliche e superalcoliche in orari o modalità non consentite, nel contrasto alla prostituzione e nel contrasto all’abusivismo commerciale.

Sul fronte della vendita dell’alcol sono stati sanzionati 3 pubblici servizi: un kebab di viale Regina Margherita, sanzionato per la vendita di alcolici dopo le ore 24 (6.666 euro) nonchè per vendita di alcolici in bottiglie di vetro dopo le 23 (1.032 euro); un posteggio su area pubblica sanzionato per vendita di alcolici su area pubblica dopo le 24 (4.000 euro); un esercizio di vicinato di viale Vespucci, sanzionato per vendita di alcolici dopo le 24 (6.666 euro), nonché per la vendita di alcolici in bottiglia di vetro dopo le 23 (1.032 euro).

Il totale delle sanzioni pecuniarie applicate è stato di 19.397 euro.

Una delle 3 attività controllate, poi, è risultata recidiva e rischia la sospensione dell’autorizzazione all’esercizio dell’attività per un periodo da 7 a 30 giorni.

Intensa anche l’azione di contrasto alla prostituzione, che hanno portato a contestare a 2 clienti e 2 prostitute, sorpresi a consumare un rapporto all’interno dell’autovettura del cliente, il reato di atti osceni in luogo pubblico.

A 5 prostitute, poi, è stato contestato il reato contravvenzionale d’inottemperanza al foglio di via emesso dal Questore di Rimini, mentre ai cinque clienti è stata contestata la violazione, sanzionata con 1.000 euro, del Regolamento comunale di Polizia Urbana, che contravviene chi contratta prestazioni sessuali a pagamento su strada.

Per quanto riguarda il contrasto all’abusivismo commerciale, continua a dare i suoi frutti l’azione di contrasto a monte della merce destinata a essere venduta in spiaggia.

Ieri mattina di agenti hanno proceduto alla perquisizione di due auto rinvenendo 301 paia di scarpe, 48 borse, 9 portafogli.

Oltre al sequestro della merce, tutta contraffatta, gli agenti hanno posto sotto i due veicoli, all’interno dei quali sono stati rinvenuti erano due permessi internazionali di guida senegalesi falsificati.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy