Rimini. Ecco i nuovi vaccini anti-Omicron: ma i riminesi tirano (ancora) il freno

Ecco i nuovi vaccini anti-Omicron: ma i riminesi tirano (ancora) il freno

Al via i richiami con il siero Pfizer che protegge dalle ultime varianti: la partenza è fiacca Pochissimi i prenotati, per l’ennesima volta la nostra provincia è fanalino di coda in Emilia Romagna

Partenza con il freno a mano tirato per i nuovi vaccini anti-Covid adattati alla variante Omicron. Da ieri i pazienti di tutta Italia hanno la possibilità di prenotare la somministrazione di terze e quarte dosi facendo ricorso al nuovo siero di Pfizer nella formulazione bivalente che protette anche dalla variante Omicron. Sono 86.400 le dosi messe a disposizione della Romagna, di cui circa 25mila in provincia di Rimini. Ma la corsa al ‘booster’, almeno nella giornata di ieri, è andata molto a rilento. Alle 12 di ieri l’Asl Romagna aveva registrato complessivamente 223 prenotazioni. Appena 34 quelle arrivate dalla nostra provincia, che anche in questo caso ricopre il ruolo di fanalino di coda a livello romagnolo, dietro Forlì (52), Cesena (54) e Ravenna (83) (…)
Articolo tratto da Resto del Carlino
Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy