Rimini: Emergenza neve, parte la conta dei danni

Ieri, martedì 14 febbraio CNA ha incontrato in Provincia i rappresentanti degli istituti di credito locali, per far fronte alla crisi economica e ai problemi di liquidità delle imprese.

Durante l’incontro, CNA ha posto anche il problema di quei territori che a causa del maltempo hanno subito danni e hanno l’esigenza di ripristinare il più presto possibile il sistema produttivo, sollecitando la Provincia ad attivare azioni per affrontare l’emergenza.

La sollecitazione è stata raccolta positivamente, convenendo che il primo passo dovrà consistere nella stima dei danni subiti.

CNA si era già mossa in questo senso interpellando i suoi Associati, consigliando di raccogliere dati comprendenti: documentazione fotografica; relazione tecnica da professionista abilitato con una prima stima dei danni e dei costi di ripristino; copie di contratti e/o commissioni di lavoro inevase nel periodo dell’emergenza; eventuali accordi di sospensione lavorativa o periodi di GIG ecc; ordinanze comunali di chiusura di strade o servizi pubblici; eventuali verbali di sopralluogo di forze dell’ordine (protezione civile, vigili del fuoco, ecc.).

A oggi le segnalazioni pervenute riguardano 9 capannoni crollati, del tutto o in parte.

Si trovano nei Comuni di: Verucchio (3), San Leo (2), Novafeltria (2), Torriana (1), Montegridolfo (1).

CNA invita i propri Associati a segnalare i danni subiti presso le Sedi Territoriali di riferimento.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy