Rimini: Gnassi ringrazia i protagonisti dell’emergenza neve

Ha voluto ringraziarli personalmente per l’impegno, la dedizione, il lavoro che hanno dimostrato in questi giorni.

Ieri mattina il Sindaco di Rimini Andrea Gnassi, accompagnato dagli assessori Jamil Sadegholvaad e Nadia Rossi, hanno voluto incontrare gli operai d’Anthea assieme a tutti coloro come Polizia municipale, le squadre di Hera e i volontari di Ci.Vi.Vo. che non si sono risparmiati in questi giorni per fronteggiare l’emergenza neve.


Un impegno giorno e notte, 24 ore su 24, nel freddo per garantire a tutti i riminesi una viabilità pulita, i soccorsi, la sicurezza, ma soprattutto la vicinanza dell’Amministrazione comunale in un momento difficile per tutti.


Un incontro senza brindisi, perché il lavoro ha ancora bisogno di quell’impegno – e Rimini è ancora tra le poche città che prosegue nell’azione di rimozione dalle strade, specie secondarie, della neve e del ghiaccio – ma come si fa tra lavoratori, con spianata e mortadella.


“Un grazie a coloro – ha detto in sindaco Gnassi – che senza lamenti, a spalare la neve, coi trattori, coi bobcat, coi badili, si sono impegnati senza risparmio. Uno sforzo straordinario per dimostrare che insieme, facendo sistema di fronte a un problema, se non si scarica il barile agli altri, magari i disagi ci sono ma i problemi si possono superare. Questa è stata Rimini. I tanti riminesi che davanti alla propria casa,aiutando gli altri hanno dimostrato che c’è un pezzo d’Italia, che non è la capitale, dove al lamento si sostituisce il darsi da fare e aiutare chi ha bisogno. Grazie a tutti, e attenzione ancora ai piccoli disagi, al ghiaccio che date le temperature previste dal Centro operativo della protezione civile regionale possono scendere ancora nei prossimi giorni”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy