Rimini Fiera approva il bilancio consuntivo 2011

Il consiglio d’amministrazione di Rimini Fiera SpA ha approvato ieri il bilancio consuntivo 2011.

Il valore della produzione del Gruppo Rimini Fiera ammonta a 71,3 milioni di euro (-9,3% sul 2009, anno di raffronto utile per le biennalità del calendario) con un mol di 9,3 milioni.

L’utile prima delle imposte è di 460mila euro.

Il risultato netto consolidato evidenzia una perdita di 937 mila euro, di poco superiore a quella del 2009, nonostante il calo dei ricavi sopra illustrato, evidenziando le operazioni di efficienza poste in essere dall’intero Gruppo.

Con il moltiplicatore riconosciuto a livello europeo, tra 10 e 12 euro di ricaduta sull’indotto per ogni euro ricavato dall’attività fieristica, la ricaduta sull’economia della provincia riminese oscilla tra i 710 e gli 860 milioni di euro.

Il debito del Gruppo, derivante in larghissima parte dalla realizzazione e dagli interventi sul nuovo quartiere (costato complessivamente 300 milioni di euro, di cui solo 40 milioni provenienti da fondi pubblici) continua a scendere e si attesta a 21,3 milioni di euro (contro i 29,4 milioni del 2010).

In totale nel 2011, Rimini Fiera ha registrato 8.337 espositori, 1.694.264 visitatori, 1.195.000 metri quadri venduti.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy