Rimini. Perquisizioni della finanza nella sede di Rimini Riviera promotions. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Inchiesta sui “vuoti per pieni” in cui è coinvolta Rimini Riviera promotions. La presidente gli albergatori: «Noi ci siamo mossi con trasparenza» /
«Posti aerei, hotel esposti per un milione» /
Rinaldis (Aia): «Data una mano ad Aeradria: dovevamo “dirottare” qui da noi le compagnie»

RIMINI. Non ha dubbi e non ci gira troppo intorno. «Se ci sono delle responsabilità le accerteranno gli organi competenti ma noi ci siamo mossi con la massima trasparenza». A spiegarlo è la presidente dell’Associazione albergatori Patrizia Rinaldis, dopo che è emersa la notizia delle perquisizioni della Finanza nella sede di Rimini Riviera promotions srl. Un controllo per verificare la posizione della società della quale fanno parte proprio le associazioni albergatori di Rimini, Bellaria, Cattolica e Misano, ma anche Promozione Alberghiera, Tursimhotel di Bellaria, Intur Fipe, Promhotels e Italcamel, nata nel 2005 allo scopo di incentivare i voli per i turisti in Riviera. E nel mirino delle Fiamme gialle sarebbero i posti aerei acquistati in anticipo per riuscire a convincere le compagnie low cost a scegliere il Federico Fellini come destinazione. Nessuna dichiarazione da parte della presidente Eliana Baldelli e dell’amministratore Massimo Vannucci. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy