Rimini. Picchia la compagna e le provoca l’aborto: arrestato 33enne riminese. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Dopo la prima interruzione di gravidanza, la donna resta di nuovo incinta ma viene ancora una volta presa a calci dopo una lite. Lei lo lascia dopo il parto / Picchia la compagna fino a farla abortire / Arrestato dopo anni di maltrattamenti / In manette un riminese di 33 anni: aggredita per gelosia la sera di San Valentino

RIMINI. Avrebbe provocato l’interruzione della gravidanza della propria compagna, pestata a sangue dopo una lite per gelosia, e rischiato di fare altrettanto una seconda volta, fino a quando lei, esasperata, lo ha messo alla porta per proteggere sia lei sia il neonato. Con l’accusa di lesioni, maltrattamenti e procurato aborto gli agenti della Squadra mobile di Rimini hanno arrestato un riminese di 33 anni in esecuzione di un’ordinanza di custodia cautelare in carcere emessa dal Gip Vinicio Cantarini su richiesta della procura(pm Paola Bonetti) (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy