Rimini. Pugnalata al cuore, muore rumena di 33 anni. Sergio Cingolani, NQ di Rimini

Sergio Cingolani – NQ di Rimini: OMICIDIO IN HOTEL A RIVABELLA / E’ giallo intorno alla morte della donna trovata senza vita intorno alle 12 dalla titolare della pensione Scilla / Uccisa con un colpo al cuore / Florentina Ciobanu, rumena di 33 anni, aveva lavorato come cameriera / E’ stata accoltellata in cucina. Ieri doveva rientrare in Romania

RIMINI. E’ giallo intorno alla morte di Florentina Ciobanu, la 33enne cameriera rumena trovata morta verso le 12 di ieri in via Toscanelli. La donna è stata rinvenuta cadavere, con un coltello piantato nel cuore, nella cucina della pensione Scilla, una modesta struttura ricettiva dove per il secondo anno consecutivo aveva trovato lavoro durante la stagione estiva. Da qualche giorno l’albergo era chiuso e proprio ieri pomeriggio la 33enne sarebbe dovuta ripartire, in pullman, per fare ritorno in Romania dove vivono il marito e il figlio (un secondo figlio è invece morto annegato l’anno scorso, nelle acque del Danubio, a soli 12 anni). (…) Le indagini, coordinate dal sostituto procuratore della Repubblica, Davide Ercolani, procedono a 360°. Nessuna pista è esclusa, salvo quella del suicidio. (…)


Pensione Scilla, teatro dell’assassinio

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy