Rimini. Ruba piumino e aggredisce la guardia

Ruba piumino e aggredisce la guardia

Alle Befane un 30enne è stato arrestato dopo aver assalito con un paio di forbici l’addetto alla sicurezza

Sono stati attimi di concitazione quelli vissuti sabato al centro commerciale Le Befane, dove un marocchino di 30 anni è stato arrestato dalla polizia in flagranza di reato con l’accusa di tentata rapina aggravata dopo aver provato a rubare un piumino minacciando anche l’addetto alla sicurezza del negozio. Questo quanto ricostruito dal personale delle Volanti, intervenuto sabato pomeriggio nel centro commerciale dopo essere stati allertati dal personale all’interno. Ma andiamo per ordine.Secondo le ricostruzioni il trentenne marocchino sarebbe entrato da Cisalfa poco dopo le 18. A questo punto, l’uomo, assistito dall’avvocato Ninfa Renzini, avrebbe preso un piumino di marca North Sails del valore commerciale di 179 euro, entrando in un camerino di prova. Qui il trentenne però secondo le accuse ha rimosso l’antitaccheggio usando delle piccole tronchesi, riposto il giaccone nello zaino che aveva con sé e tentato di abbandonare il negozio. E ci sarebbe riuscito se non fosse stato per un addetto alla sicurezza (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy