Rimini. Scuola, tarda il concorso: cento posti vacanti

Scuola, tarda il concorso: cento posti vacanti

Per la Cgil i supplenti nominati dai dirigenti dovranno essere sostituiti ad anno in corso. Inoltre verrà tagliato il personale Covid

Docenti a singhiozzo ancora una volta. Sono oltre un centinaio le posizioni che durante il prossimo anno scolastico vedranno il turnover dei prof, tra quelli che fin da inizio anno verranno designati dai dirigenti scolastici come supplenti e quelli che ad anno didattico in corso prenderanno posto sulla stessa cattedra per effetto di un concorso che deve ancora essere fatto. Colpa del ritardo nel fissare il «concorso straordinario bis per assunzioni, previsto a metà giugno ma spostato dopo settembre» spiega Simonetta Ascarelli referente scuola della Cgil. Altri problemi arrivano dal termine delle restrizioni Covid, cosa che coinvlgerà i collaboratori scolastici e gli amministrativi. Negli ultimi due anni il loro numero era cresciuto grazie ai decreti Covid che avevano consentito un aumento del personale per gestire le complessità degli effetti delle circolari dovute alla pandemia (…)

Articolo tratto da Resto del Carlino

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy