Rimini. Sfregio sulle mura del Palazzo del Podestà

Imbrattate le mura del Palazzo del Podestà con la scritta vandalica “Rimini fascista”.

Lo rende noto in un comunicato il Comune di Rimini, i cui uffici “si sono attivati già nella giornata di ieri pomeriggio, lunedì 26 settembre, per incaricare la ditta specializzata iscritta all’albo dei restauratori e attivare la procedura di richiesta di autorizzazione per rimuovere, mediante materiali idonei e tecniche adeguate attraverso ditte specializzate, la scritta vandalica ‘Rimini fascista’ che ha imbrattato, nel giorno dell’esito elettorale, le mura del Palazzo del Podestà, sul lato che si affaccia su piazza Malatesta”.

Saranno effettuate “entro giovedì le operazioni di pulitura della scritta realizzata con vernice spray apparsa nel tardo pomeriggio di lunedì, corredata anche dei colori bianco e rosso riminesi”.

Le telecamere di video sorveglianza “erano attive” ed è stato “fornito alle forze dell’ordine il materiale per l’attività di investigazione ed eventuale identificazione dei responsabili del vergognoso accaduto”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy