Rimini. Tassista ubriaco semina il caos in strada. Corriere Romagna

Corriere Romagna: Un collega e un familiare tentano con uno stratagemma di fermarlo, ma poi interviene la polizia: al test dell’etilometro registra 2,36 g/l / Tassista ubriaco per le vie della città / Ai domiciliari per rapina, ma lavorava / Tenta di sfuggire a un controllo: aveva sforato il permesso orario concesso dal giudice

RIMINI. Era agli arresti domiciliari per una tentata rapina, ma per qualche ora al giorno aveva la possibilità di condurre il taxi accompagnando i clienti tra una zona e l’altra della città. Sabato scorso, così, si è messo alla guida completamente ubriaco e quando hanno cercato di farlo ragionare si è perfino scagliato contro gli agenti della polizia. L’uomo, un 33enne originario di Cesena, ma residente a Rimini è stato arrestato per resistenza a pubblico ufficiale, evasione e guida in stato di ebbrezza: al test dell’etilometro ha registrato un tasso alcolemico di 2, 36 grammi per litro. (…)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy