Rimini. Tenta di forzare la saracinesca di un negozio in via Gambalunga: arrestato della Polizia

Un tunisino di 21 anni irregolare sul territorio e senza fissa dimora, è stato arrestato lunedì notte a Rimini per tentato furto aggravato in concorso e denunciato per resistenza a pubblico ufficiale.

Tutto è iniziato all’1.00 di notte circa di lunedì quando una volante della Polizia di Stato è intervenuta in via Gambalunga dopo la segnalazione della presenza di due soggetti sospetti, vestiti di scuro e con il volto semicoperto, intenti a forzare la porta di un’attività commerciale. Immediato l’arrivo della volante sul posto che ha colto in flagranza i due delinquenti accovacciati dinnanzi l’attività commerciale.

“Alla vista della volante – spiega la Questura – i due si sono dati a precipitosa fuga dileguandosi nelle vie limitrofe. I poliziotti si sono immediatamente lanciati nell’inseguimento dei due fuggitivi. Uno di questi, dopo una fuga a piedi, è salito in sella ad una bicicletta facendo perdere le proprie tracce mentre il complice è stato immediatamente bloccato a distanza di pochi metri. Appena raggiunto, il ladro ha cercato di sottrarsi al controllo dimenandosi e sgomitando”.

Non senza fatica l’uomo è stato definitivamente bloccato e sottoposto a perquisizione. Nascosti nelle tasche dei pantaloni sono quindi stati rinvenuti due cacciaviti rispettivamente di 20 e 25 cm. I poliziotti hanno recuperato anche uno scalpello di 33 cm gettato dal ladro durante la fuga e utilizzato per scassinare la porta dell’attività commerciale.

Di qui la denuncia per l’uomo.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy