Rimini. Torna lo Startup Weekend, l’evento per gli imprenditori di domani

Dopo il successo della prima edizione, torna Techstars Startup Weekend, l’evento creato per fornire una speciale formazione esperienziale agli imprenditori di domani.

Organizzato da Fattor Comune, realtà riminese che attraverso l’innovazione aiuta imprese ed organizzazioni a crescere, in partnership con RivieraBanca e Uni.Rimini, la società che sostiene e promuove la presenza dell’Università di Bologna a Rimini, il Techstars Startup Weekend, sarà in programma dal 13 al 15 maggio 2022. L’evento internazionale, supportato anche da Google for Startup, ha la durata di 54 ore, in cui studenti selezionati tra le classi quarte e quinte delle scuole superiori, Istituto Tecnico Economico “Valturio”, Liceo “Cesare-Valgimigli”, Liceo “Serpieri” di Rimini e Liceo Scientifico, Musicale e Coreutico “Marconi”, di Pesaro, diventano “imprenditori per un weekend”.

Gli studenti coinvolti avranno l’occasione di essere protagonisti del format “dall’idea all’impresa” più famoso al mondo: prima di tutto un’esperienza concreta di realizzazione di un’idea imprenditoriale, ma anche un’occasione per vivere un’esperienza condivisa, che combini creatività e intraprendenza, competenza e responsabilità. L’inizio è programmato per venerdì 13 maggio con la presentazione delle idee da parte degli studenti. A seguire tutti i partecipanti voteranno le migliori idee che diventeranno oggetto dei rispettivi team di lavoro. Tutte le squadre interagiranno poi con tanti mentor (imprenditori e professionisti), per apprendere metodologie e strumenti e ricevere feedback preziosi. La giornata di domenica sarà infine dedicata al fine-tuning del progetto e alla preparazione del ‘pitch’ ossia il discorso di presentazione che ogni team dovrà fare alla giuria di esperti che decreterà il vincitore e i relativi premi.

Obiettivo degli organizzatori è offrire uno spaccato del viaggio di un’idea dal sogno al mercato, ma anche allenare le abilità relazionali necessarie a ogni progetto di squadra. Il fine settimana è incentrato sull’azione, la cooperazione, l’innovazione e l’apprendimento, col fine di crescere in consapevolezza, abilità e competenze.

L’iniziativa è realizzata anche grazie al supporto tecnico di SiComputer e alla digital agency The Space, eccellenze tecnologiche.

Dichiarazione di Fausto Caldari, Presidente di RivieraBanca
“Ho sempre pensato che, questo in cui ci troviamo è un territorio sano, ricco di valori e di sinergie, un mix equilibrato tra formazione, giovani ed imprese. La dimostrazione è stata lo svolgimento del primo atto di Startup Weekend, dello scorso anno e la replica di questa edizione. Inoltre, ho sempre combattuto per sostenere i giovani e principalmente la loro formazione, poiché rappresentano il futuro del nostro Paese e sono convinto che questo progetto vada in questa direzione riuscendo a coniugare innovazione, formazione e mondo imprese a favore del nostro territorio”.

Dichiarazione di Gianluca Metalli, CEO di Fattor Comune
“Innovazione e collaborazione sono parole chiave centrali nelle attività di Fattor Comune ma di fondamentale importanza per tutti gli attori socio economici che possono crescere grazie allo scambio di idee e competenze. Dare continuità a questo tipo di iniziative crea valore aggiunto per tutto il territorio, per i ragazzi e le imprese, soprattutto in questo particolare momento storico in cui ci siamo resi conto dell’importanza delle relazioni fisiche e del fare squadra per crescere insieme”.

Dichiarazione di Simone Badioli, Presidente Uni.Rimini
“Avviare progetti di imprenditorialità per le giovani generazioni in condivisione tra il sistema scolastico del nostro territorio e l’Università di Bologna Campus di rimini è uno degli obiettivi di Unirimini spa. Siamo soddisfatti che anche questa 2^ edizione dell’hackathon Start Up Weekend prenda il via sempre con la collaborazione di Riviera Banca e Google – Techstars: un segno di vitalità e di attenzione al collegamento tra scuola e Università con un’attenzione particolare per il mondo delle startup”.

Dichiarazione di Maria Letizia Guerra, referente Campus di Rimini
“Il Campus di Rimini UniBo promuove attività volte alla divulgazione della conoscenza e al coinvolgimento dei giovani in proposte culturali avvincenti e contemporanee; la buona riuscita di tali attività è sempre il frutto di incontri, agevolati dalle azioni dell’ente di sostegno Uni.Rimini, con importanti stakeholder del territorio quali Riviera Banca e Fattor Comune che condividono con il Campus l’impegno a contribuire al welfare sociale e culturale”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy