Rimini. Viola il divieto di avvicinamento alla ex moglie: arrestato dalla Polizia.

“Ieri pomeriggio una volante della Polizia ha arrestato un venticinquenne rumeno per violazione del provvedimento del giudice di Divieto di Avvicinamento nei confronti della madre”.

Ne dà notizia la Questura di Rimini, aggiungendo: “Già denunciato per maltrattamenti in famiglia, a novembre 2021 era scattata la misura del Divieto di avvicinamento. Il provvedimento prevedeva il divieto di avvicinarsi a tutti i luoghi frequentati dalla vittima, la madre in tal caso, nonché il divieto di comunicare con questa attraverso mezzi telematici.

Negli ultimi giorni la donna aveva ricevuto numerose telefonate e vari messaggi minatori e ingiuriosi da parte del figlio. Terrorizzata, la donna ha chiamato il 112NUE chiedendo l’intervento delle Forze dell’Ordine.

Proprio mentre gli agenti tranquillizzavano la donna, il ragazzo si è presentato sotto casa in sella alla sua bicicletta. I poliziotti lo hanno identificato e accompagnato in Questura. Alla luce di tali fatti il giudice ha disposto l’aggravamento della misura cautelare e l’uomo è stato accompagnato in carcere”.

 

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy