Rimpatrio giuridico o virtuale, assai praticato anche a San Marino

Nello scudo fiscale
sta giocando un ruolo importante per Paesi come la Repubblica di San Marino (Monaco, Andorra, Liechtenstein, Svizzera) esclusa dalla regolarizzazione, il rimpatrio giuridico o, addirittura, virtuale, come lo chiama Lino Terlizzi di IlSole24Ore.
Spiega Terlizzi: ‘in pratica, il cliente italiano può sottoscrivere un contratto con una fiduciaria o con una società abilitata, comunque sempre di diritto italiano, con il quale la stessa fiduciaria si incarica di aprire una relazione‘ con la banca o l’intermediario sammarinesi ‘e di gestire i beni giuridicamente trasferiti. A quel punto i beni sottostanno agli obblighi fiscali italiani e la fiduciaria opera come sostituto d’imposta.
È una forma di adesione allo scudo che sta riscuotendo successo. ‘Per titoli e contanti la procedura è lineare, per i beni immobili occorre rimpatriare il controvalore della vendita o le azioni della società a cui fa capo il bene.



Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy