Risposta ISS all’emergenza neve

Dall’ISS vengono emesse stamattina alcune note per fare il punto sul tipo di risposta fornita dal Servizio Sanitario Pubblico in occasione dell’emergenza che si è abbattuta  in Repubblica per l’eccezionale precipitazione nevosa caduta, anche per precisare alcune notizie  apparse oggi su alcuni organi di stampa.
Nella eccezionalità del momento, l’Ospedale, i Centri Salute e i servizi socio sanitari dell’ISS hanno dato prova di grande responsabilità e retto bene alle difficoltà del momento,  infatti le risposte del sistema  non hanno trascurato nessun tipo di attività.
Si è dato precedenza agli interventi urgenti, dilazionando le attività ordinarie, che non sono state mai interrotte e ora sono riprese normalmente.
Ha funzionato la Guardia Medica territoriale centralizzata, intervenendo anche per quelle chiamate più decentrate del territorio; non sono mancati farmaci, presidi medicali e l’approvvigionamento delle derrate alimentari per i ricoverati e gli ospiti della Casa di Riposo.
Il personale sanitario ha dato prova di grande responsabilità e coesione, assicurando i turni di lavoro, anche rimanendo a dormire in ospedale. Non ci sono state interruzioni dei sistemi elettrici, di riscaldamento e di acqua. Il Servizio tecnico dell’Iss e i servizi delle Aziende di Stato sono sempre stati in stretto contatto per ogni necessità.
Certo la struttura oggi presenta, come era normale prevederlo, qualche problema di infiltrazione d’acqua, specialmente nei punti terrazzati o dove ci sono grondaie attualmente congelate, ma nulla che abbia fatto interrompere le attività sanitarie, come si è paventato per la Sala Operatoria, dove ad essere interessato dalle infiltrazioni d’acqua è solo uno spogliatoio del personale.
Disagi anche per la tettoia d’ingresso della Casa di Riposo e per il Pronto Soccorso, ieri sera transennati per sicurezza; per le strutture più delicate è in corso lo sgombero dal tetto della neve.
Una particolarità nella emergenza è stato il ricovero di 4 pazienti dializzati di Novafeltria all’Ospedale sammarinese al fine di garantire la loro regolare dialisi senza interruzione. I pazienti sono stati dimessi stamattina.
Ufficio Relazioni Pubbliche ISS

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy