Riunito il Direttivo FUPS-CSdL

Riunito il Direttivo FUPS-CSdL

19 dicembre 2012 – È una finanziaria deludente nei contenuti e nel
metodo quella varata dal Governo, e che il Consiglio Grande e Generale
si appresta ad approvare. Non c’è stato alcun reale confronto con il
sindacato, e non viene impostato nessun progetto di sviluppo per creare
nuovi posti di lavoro, a partire dalle nuove generazioni.
Vengono
diminuiti i trasferimenti dal bilancio dello Stato all’ISS per
finanziare il sistema sanitario e socio-sanitario, indebolendo in tal
modo lo stato sociale; al contempo non vi è  nessuno stanziamento per
l’adeguamento dell’assegno di accompagnamento per gli anziani non
autosufficienti.
Il Direttivo FUPS disapprova la scelta del Governo
di utilizzare in maniera impropria parte dei fondi pensioni. La FUPS
sarebbe disponibile unicamente se si trattasse di un prestito allo
Stato, con le necessarie garanzie di restituzione, da non utilizzare per
la spesa corrente, ma per finanziare progetti di sviluppo economico e
occupazionale che contribuiscano al rilancio del paese. Un eventuale
prestito preceduto da un accordo con le parti, in quanto si tratta di
risorse che appartengono unicamente ai lavoratori e alle imprese.
In
definitiva, anche questa legge finanziaria va a colpire i lavoratori e i
pensionati con balzelli e tagli allo stato sociale. Le risorse per il
bilancio pubblico, ribadisce la FUPS, vanno prese invece da coloro che
non hanno mai versato in ragione delle proprie reali capacità
economiche.
 
FUPS-CSdL
(Federazione Pensionati)

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy