Sabato 12 marzo la Csu organizza la marcia della pace a San Marino per “dare voce ai cittadini ucraini”

Sabato 12 marzo 2022, la Csu organizza una nuova marcia della pace, “con l’obiettivo di dare voce ai cittadini ucraini nel nostro paese”.

Il ritrovo è ore 15.30 al Piazzale della ex stazione ferroviaria, a San Marino Città; alle 15.45 la partenza del corteo per le vie del centro storico fino a Piazza della Libertà.

Due obiettivi annunciati dal sindacato:

  • rivendicare l’immediato cessate il fuoco in Ucraina, la fine dell’aggressione russa, la soluzione diplomatica del conflitto, la massima tutela e incolumità della popolazione in fuga, garantendo l’agibilità dei corridoi umanitari, la messa in atto delle più efficaci iniziative di solidarietà e aiuto umanitario.
  • esprimere solidarietà e dare voce a tutte le cittadine e i cittadini ucraini che lavorano e soggiornano a San Marino, ai rifugiati ospitati nel nostro paese, unitamente alle famiglie che li accolgono.

“Questa iniziativa – aggiunge la Csu – si accompagna alle manifestazioni che le organizzazioni sindacali europee stanno realizzando, anche su invito e sollecitazione della Confederazione Europea dei Sindacati”.

La Csu annuncia anche il proprio contributo concreto alle iniziative di solidarietà che la Segreteria di Stato per gli Affari Esteri e la Protezione Civile hanno predisposto, in coordinamento con le Associazioni di volontariato. Questo l’iban:

Codice IBAN SM72D0606709800000120161869  “Guerra Ucraina – Accoglienza profughi”.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy