Salute, design, tecnologia e non solo: l’Università di San Marino presenterà due ricerche in occasione del World Usability Day

Martedì 8 novembre l’Ateneo sammarinese ospiterà un evento, aperto al pubblico, della Società Italiana di Ergonomia e Fattori Umani (SIE).

L’Università degli Studi della Repubblica di San Marino presenterà due ricerche durante il convegno “Our Health”, organizzato dalla Società Italiana di Ergonomia e Fattori Umani (SIE) per celebrare il World Usability Day.

Al centro dell’iniziativa, distribuita in quattro diverse città e in altrettante giornate, una serie di approfondimenti sui sistemi che forniscono assistenza sanitaria come la salute virtuale e telematica, le cartelle cliniche elettroniche e i prodotti sanitari.

Martedì 8 novembre, nella sede universitaria dell’Antico Monastero di Santa Chiara, nel centro storico del Titano, spaziando fra design e tecnologia verranno illustrate le analisi condotte dall’Ateneo sammarinese insieme all’Istituto per la Sicurezza Sociale e all’Università di Reading sul fronte della diagnosi precoce dell’Alzheimer. Verranno inoltre diffusi i risultati di una ricerca in ambito statistico sulle disuguaglianze nel mondo della salute a cura del corso di laurea in Ingegneria Gestionale.

L’appuntamento, distribuito oltre che sul Titano a Lucca, Genova e Trieste, prevede inoltre la presentazione di una serie di tesi realizzate dagli studenti dei corsi di laurea in Design dell’Ateneo sammarinese e dell’Università di Bologna. Focus su temi come la diagnosi dei pazienti affetti da demenza e i dispositivi per diabetici durante le attività sportive.

“Da diversi anni siamo al lavoro nell’ambito dell’Health and Care per approfondire il ruolo del design, del progetto e della tecnologia nel futuro della telemedicina e dell’esperienza di cura domiciliare, nonché in generale nell’ambito della salute e del benessere fisico e mentale”, spiega Massimo Brignoni, direttore del corso di laurea magistrale in Interaction & Experience Design dell’Ateneo sammarinese. “Il convegno ospiterà riflessioni su questioni urgenti come la continuità delle cure e il loro accesso, i sistemi per la salute mentale, l’esercizio fisico e l’alimentazione. Non tralascerà inoltre i problemi legati a questioni ambientali come l’impatto dell’inquinamento dell’aria e dell’acqua”.

A partire dalle ore 14:30, sono previsti nell’Aula Magna ‘Fausta Morganti’ gli interventi di ospiti e studiosi come Angelo Rondi, Head of Innovation & Research Skyrunner e presidente SIE della sezione Umbria – Marche, Andrea Sicklinger, docente dell’Università di Bologna, Federica Masci, ricercatrice dell’Università di Leuven e presidente SIE della sezione Lombardia – Liguria, Pietro Renzi e Alberto Franci, docenti dell’Ateneo sammarinese, Francesco Tamagnini, direttore della Ricerca Neuroscientifica del Centro Studi Biomedici dell’Università di San Marino e Lecturer in Pharmacology all’Università di Reading, Susanna Guttmann, responsabile del reparto di Neurologia dell’Istituto per la Sicurezza Sociale, e il neuropsicologo Edoardo Barvas. Ingresso libero.

Condividi


Per rimanere aggiornato su tutte le novità iscriviti alla newsletter

Quando invii il modulo, controlla la tua inbox per confermare l'iscrizione

Privacy Policy